x

Villa Ottolenghi nel circuito “Grandi giardini: Grandi Vini”

vigneLa Nobile Dimora è stata selezionata dalla nuova guida pubblicata dal network al quale aderiscono oltre 80 prestigiosi giardini italiani.

C’è anche Villa Ottolenghi tra le 12 residenze e parchi selezionati da Grandi Giardini Italiani per la possibilità che offrono ai visitatori di degustare vini di alta qualità accanto ai pregi culturali e architettonici per i quali già si distinguono. “Grandi Giardini: Grandi Vini”, questo il leitmotiv scelto come titolo dell’innovativa guida dal network al quale aderiscono oltre 80 prestigiosi giardini italiani, descrive in maniera sintetica ma efficace le ville, i castelli e i parchi selezionati e meritevoli di essere segnalati al pubblico per le prestigiose etichette prodotte. Come quelle della Tenuta Monterosso appunto, che a Villa Ottolenghi ha sede e da dove escono ogni anno le bottiglie di alta gamma che custodiscono i preziosi vini ottenuti dai vigneti che circondano la Nobile Dimora.

Dal 1° settembre e per tutto ottobre 2012 nei Grandi Giardini Italiani aderenti all’iniziativa “Grandi Giardini: Grandi Vini” sarà possibile trascorrere una giornata particolare alla scoperta di giardini e vigneti, fare wine tasting e visitare le cantine nelle quali il vino viene prodotto e conservato (per saperne di più: www.grandigiardini.it, www.borgomonterosso.com).

Le cantine della Tenuta Monterosso si trovano sotto gli Studi degli artisti, una delle parti più suggestive di Villa Ottolenghi, vanto di Acqui Terme (AL). Si tratta di una struttura con ampi spazi, impreziosita dagli splendidi portoni dei maestri fabbri Ferrari, che oggi accoglie appunto la produzione vinicola in un padiglione di 600 mq per la lavorazione e l’affinamento dei vini accanto al quale s’affiancano due barricaie climatizzate di 80 mq ciascuna. L’architettura delle cantine si sviluppa in un grande salone dal pavimento in basalto e dalle pareti in pietra dal quale si accede agli ambienti più tecnici per la conservazione del vino.

Al primo piano, invece, sopra il portico della Bagnante, si trova l’elegante e luminoso spazio di degustazione dei vini, una tappa obbligata dei percorsi enogastronomici dell’Alto Monferrato. L’assortimento della Tenuta Monterosso è composto da Drago spumante brut, Barbera d’Asti e Barbera d’Asti Superiore, Sauvignon, Syrah, Tempio Bianco, Tempio Rosso e V di Rame rosè.